DIFENDIAMO I MERCATI CONTADINI, LOTTIAMO PER IL NOSTRO TERRITORIO

Siamo le contadine ed i contadini della Comunità di resistenza contadina J.L . Da ormai tre anni abbiamo costruito , insieme al quartiere di San Frediano un bellissimo mercato contadino ogni venerdì in Piazza Tasso .

Da ormai tre anni un gruppo sempre più numeroso di agricoltori e cittadini ha deciso di battersi per sostenere un modello di agricoltura e di vita in netto contrasto con le logiche predatorie dell’economia e della politica. Senza l’aiuto dei sindacati di categoria ne delle istituzioni abbiamo autorganizzato l’accesso al cibo contadino per la città e garantito alla popolazione locale un sistema di completa trasparenza della filiera agricola. Questo mercato inoltre è diventato molto di più di un semplice momento di scambio “merce/denaro” , ma punto di riferimento in un panorama sociale schiacciato dalla pandemia.

OGGI IL MERCATO E’ IN PERICOLO

Non abbiamo mai nascosto durante il nostro percorso collettivo che la strada verso la transizione ecologica passa anche dalla liberazione del ruolo di imprenditore agricolo e dal riconoscimento delle piccole realtà contadine che non possono essere in ogni modo assimilate alle imprese dell’agricoltura chimica, industriale.

A questo proposito nelle ultime edizioni del nostro mercato settimanale si sono susseguiti richiami e controlli da parte degli agenti della polizia municipale , nel tentativo di riscontrare irregolarità nei banchi dei produttori e delle produttrici.

Chiediamo a tutte e tutti i sostenitori, cooproduttori, amiche ed amici del mercato, le associazioni e tutti cittadini di aiutarci a difendere questo spazio liberato per il quartiere e per la città.

Vi chiediamo di presidiare insieme a noi la piazza per i prossimi venerdì e di supportare la nostra lotta per il riconoscimento delle Comunità Contadine!

Dalle ore 16.00 aggiornamento e microfono aperto a sostegno del mercato.

Lettera al Comune di Firenze per la riapertura del Mercato Contadino di p.zza Tasso

Care amiche, amici, coproduttori e coproduttrici,

Come probabilmente sapete sono già 3 settimane che non ci viene concesso il
permesso di portare i nostri prodotti in piazza, nonostante i nuovi piani
di sicurezza che abbiamo inviato al Comune 10 giorni fa e il nostro impegno
a sostenere la salute di tutte e tutti.

Vi chiediamo col cuore di aiutare noi e il quartiere di San Frediano,
sottoscrivendo la lettera in allegato, condividendola e inoltrandola ai
tre indirizzi qui di seguito:

sindaco@comune.fi.it
assessore.gianassi@comune.fi.it
quartiere1@comune.fi.it

Con l’Oggetto: Per la riapertura del mercato contadino dell’Ass. Altrarno.

Grazie infinite da parte di tutta la Comunità Contadina di piazza Tasso,
speriamo di rincontrarci presto in piazza e viva la libertà!!

LETTERA AL COMUNE DI FIRENZE PER LA RIAPERTURA DEL MERCATO CONTADINO DI PIAZZA TASSO:

Al Sindaco Dario Nardella,
All’Assessore Federico Gianassi,
Al Presidente del Consiglio di Quartiere 1 Maurizio Sguanci

Egregi,

vi scrive la Comunità Contadina che da due anni organizza e realizza il piccolo mercato contadino che ogni venerdì pomeriggio fa incontrare contadini e abitanti del quartiere in Piazza Tasso.

Il nostro obiettivo è sempre stato quello di offrire ai produttori delle campagne limitrofe, che praticano un’agricoltura contadina agroecologica, uno sbocco per la realizzazione della loro economia, e in contemporanea dare agli abitanti del quartiere la possibilità di accedere ad un cibo sano e prodotto localmente.

Leggi tutto “Lettera al Comune di Firenze per la riapertura del Mercato Contadino di p.zza Tasso”

Cena di fine estate in P.zza Tasso

Venerdì 20 settembre cena popolare in Piazza Tasso, dopo il mercato contadino. Il ricavato sarà devoluto in sostegno delle spese legali di Voci dalla Macchia, e per chi non sapesse di cosa stiamo parlando ecco il testo esplicativo:

Il 18 novembre 2011 Voci dalla Macchia tentò di riappropriarsi di uno spazio all’interno dell’area
ferroviaria di Pontassieve, facente parte un complesso di 9 ettari costituito da palazzine e edifici
industriali abbandonati da oltre vent’anni, già scenario nel 2006 di una precedente e fruttuosa
esperienza di occupazione durata alcuni mesi.

La risposta dei solerti carabinieri di paese giunse alle 9 del mattino seguente. In 6 “dei nostri” si
barricarono sul tetto e lì resistettero per ben 2 giorni, mentre in strada un nutrito presidio solidale giocò
ogni sua carta nel tentativo di difendere quella neonata esperienza, in un clima determinato e
conviviale, tra incursioni, pratiche di lotta, “battiture” e danze. Data l’inconcludenza dei militari locali,
il secondo giorno fu invece la Questura ad apporre il punto definitivo, mostrando i muscoli con decine
di uomini in assetto antisommossa e minacciosi blindati. Leggi tutto “Cena di fine estate in P.zza Tasso”